Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

OK Informativa estesa cookie

Carnia Classic 2016 - un resoconto

Miran Bole era presente alla Carnia Classic, ecco un suo resoconto ed i risultati degli altri Leoni

"... com'è andato sto Carnia Classic?
Dal mio punto di vista meglio del previsto date le condizioni di scarsa forma dell'ultimo periodo...


Partito praticamente con il carroscopa (avevo forse 20 cicloturisti dietro di me in griglia)...
In 12 km siamo rientrati sul gruppo di testa anche grazie a qualche cambio di Tomaz Cefuta (n.d.r.: Tomaz è il "gemello" di Miran, corre con KK Djak). Abbiamo tenuto una decina di km fino a Paularo poi i primi sono schizzati via (tanti faranno poi la mediofondo senza zoncolan). Ci si barcamenava fino a ligosullo e poi picchiata violenta verso Paluzza. La selezione è stata importante.


La salita a Ravascletto ha ultimato il lavoro lasciandomi alle spalle di Cefuta di qualche minuto e con poca gente attorno a cui chiedere cambi.
Trasferimento verso Ovaro tirando il gruppetto e poi via verso l'eterno dolore. Le gambe ancora freschine con soli 1500m di dislivello fino a quel punto (1h e 53min).


Dall'arco di ovaro fino alla cima del Mostro 1 ora e un minuto circa passando diversi "zombie" per strada. Cima Zoncolan scollinata in meno di 3 ore con 64 * 2500 nelle gambe...
Poi nuova picchiada da quasi 90 all'ora verso Sutrio in totale solitudine.


E da li inizia il bello... menare menare menare a 40 sotto il sole. Con due elementi che non sono capaci di darmi un cambio che sia uno... è stata una chrono individuale praticamente.
Si avvicina rapidamente l'arrivo ma prima si sale a verzegnis. Strappetto che in altre condizioni sarebbe innocuo ma che fa altre vittime dopo 2700m di dislivello in 3h e mezza...


Arrivo al.traguardo sprintando contro il nulla per limare il gap da Cefuta che mi consegna comunque quasi 8 minuti.


Alla fine 37esimo assoluto e 10 di categoria... a quasi 27 di media e tenendo la gamba ancora fresca...
Una bella esperienza...
E gli altri leoni?"

Precisando che sul percorso lungo con Miran c'erano altri 256 concorrenti, il debuttante Filip Princi completava il percorso in 4 ore e 37 min. circa. Sarebbe stata più o meno la 100^ posizione ma problemi al cronometraggio lo hanno relegato nella lista dei DNF e con il nome di un'altra squadra. Dobbiamo ancora chiarire.

Sul percorso corto (76 km senza il "Kaiser" Zoncolan) hanno corso 252 concorrenti.Michelangelo Ivaldi e Giulio Benvenuti dopo l'arrivo facevano i modesti comunicando di aver vinto solo la categoria "padri con figli a carico e che lavorano al primo piano di Via Trento 8", ma in realtà si sono ben difesi giungendo al traguardo nello stesso gruppo e rispettivamente in 110^ e 113^ posizione. Massimo Giorgi ha chiuso in 222 ^ posizione

Bravi i Leoni stradisti.

Settembre ed ottobre saranno mesi intensi di gare e manifestazioni su strada ed in mtb, e mancano i resoconti di quanto di buono i Leoni hanno fatto a giugno e luglio su tutti i terreni.

Stay tuned,

Buone pedalate a tutti !!